Gender issues in science – Innovation through Gender Equality

18-19 aprile 2007 Berlino, Center of Excellence Women and Science
(CEWS, www.cews.org)

di Fiorenza Scotti

Al Convegno “Gender issues in science – Innovation through Gender Equality” tenutosi il 18 e 19 aprile a Berlino presso l’Axica Kongress e organizzato dal Center of Excellence Women and Science (CEWS, www.cews.org) hanno partecipato quasi 300 invitate. Nell’anno delle pari opportunità per tutti, la conferenza ha permesso ad esperti europei di discutere l’importanza fondamentale delle strutture di pari opportunità nella scienza e nella ricerca come pure le proposte attuali per l’ulteriore sviluppo dei contenuti di genere nella ricerca.

In http://www.cews.org/konferenz%2DInnovation/en/sitemap.php si può vedere il programma dettagliato della conferenza e i relatori intervenuti con le loro relative informazioni curriculari.

La conferenza è stata introdotta dal Ministro dell’Istruzione e della Ricerca Dr. Schavan e dal rappresentante della Commissione Europea ing. Stančič che ha sottolineato come la diminuzione degli studenti universitari nelle materie scientifiche sia una realtà trasversale a tutti i paesi europei e come siano molteplici, a tale proposito, gli aspetti su cui riflettere. Questa relazione è stata seguita da una tavola rotonda in cui un parlamentare europeo e vari rappresentanti di organizzazioni scientifiche tedesche impegnati a livello direttivo nelle pari opportunità hanno discusso di nuove strutture riguardanti tale tema.

Il secondo giorno della conferenza è stato focalizzato sulle innovazioni di genere nella scienza e si è iniziato con un discorso della prof.ssa Londa Schiebinger che ha dato una prospettiva storica del problema. Sono poi stati presentati esempi nei settori dell’ingegneria, della medicina, della farmacologia, dell’informatica e del design a cui è seguita una discussione in forma di tavola rotonda in cui i rappresentanti delle varie discipline hanno illustrato il significato degli aspetti di genere nell’attività di ricerca.

Anche questo convegno è stata una delle iniziative della Presidenza tedesca dell’Unione Europea concernenti l’innovazione e aventi lo scopo di contribuire alla competitività globale dell’Europa. In questo ambito il Governo Federale considera l’inclusione dei temi di genere e le pari opportunità nella ricerca scientifica precondizioni importanti per accrescere la capacità di innovare. Perciò la Conferenza si è proposta di esplorare nuove strutture organizzative, misure di valutazione e attività che si stanno sviluppando per assicurare pari opportunità alle scienziate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *