6° convegno nazionale Donne e Scienza – 2010

La creatività delle donne come elemento di innovazione in ricerca e impresa – Torino 1-3 luglio 2010

Il convegno è organizzato dall’Associazione Donne e Scienza con la collaborazione di associazioni e ricercatrici piemontesi. Con questo convegno si vuole riflettere sul contributo, talvolta silenzioso, che le donne danno in molti campi della ricerca scientifica e tecnologica e nell’imprenditoria. Proprio in occasione di questa crisi diffusa in tutte le società industrialmente evolute ci pare sia venuto il momento di considerare quale sia il contributo delle donne, non solo all’innovazione, ma anche all’individuazione di un percorso diverso per costituire un’alternativa all’attuale modello di sviluppo.
Accanto ad un’analisi, né trionfalistica né dimessa delle conquiste e delle difficoltà delle donne operanti nella ricerca con uno sguardo di genere, la domanda che ci poniamo è: “si può immaginare uno sviluppo più armonico ed equo nel rispetto dell’individuo e della natura, fondato sulla valorizzazione di tutte le capacità intellettuali e le sensibilità disponibili?”. Riflessioni e proposte verranno messe a confronto, a partire dalla situazione presente ma con lo sguardo al futuro. A ciò contribuirà anche una tavola rotonda su “Improving the gender diversity management in materials research institutions” in cui si inquadrerà la situazione italiana nel contesto europeo, in un settore in rapido sviluppo e dai notevoli risvolti applicativi.
Le giornate sono:
Giovedì 1 luglio,
Venerdì 2 luglio
Sabato 3 luglio mattina: convegno
Sabato 3 luglio pomeriggio: assemblea dell’Associazione D&S
Sede del convegno:
Museo Regionale di Scienze Naturali, Via G. Giolitti 36 Torino

Scarica il programma_convegno donne_e_scienza_2010

5° convegno nazionale Donne e Scienza – 2009

Scienziate dall’economia domestica all’economia di mercato – Città della scienza, Napoli 17-19 settembre

Il V convegno “Donne e scienza”, quest’anno con il titolo “Scienziate dall’economia domestica all’economia di mercato”, è organizzato dall’Associazione Donne e Scienza, con la collaborazione del Coordinamento napoletano D&S, e Fondazione IDIS-Città della Scienza.
Il convegno intende esplorare quello che appare un paradosso per le donne che amano la ricerca: nel momento in cui finalmente per loro si apre questo percorso, la ricerca abbandona i connotati di elaborazione teorica, di libertà di indagine, di scelta dei campi. Piuttosto vi è una pressione affinché si produca innovazione tecnologica, spendibile sul mercato.
Le donne si trovano ormai, da qualche decennio a percorrere tragitti formativi estremamente qualificati. Raggiungono la laurea, e spesso il dottorato, a livelli superiori per qualità e quantità dei loro colleghi uomini. Tuttavia nei percorsi accademici scompaiono.
Il convegno vuole chiedersi se su questo aspetto non influisca anche la connotazione della scienza post-accademica e se le donne non possano invece portare in essa una ricchezza del tutto nuova.

Scarica il programma

Download delle relazioni

Economia di genere ed economia femminista
Annalisa Rosselli

Tra vita quotidiana e innovazione. Le donne come soggetti di innovazione culturale
Carmen Leccardi

Il ruolo femminile nel settore dell’Ingegneria
Marina Ruggieri

Gli strumenti del padrone e il pensiero della differenza
Marie-Hélène Laforest

Donne e scienza: considerazioni sulle scienze del mare, i cambiamenti climatici, l’innovazione e ricadute sull’economia di mercato
Mariangela Ravaioli

La cultura della cura può creare eccellenza nelle imprese?
Lia Migale

Innovazione e realtà
Carla Marchioro

Mettere insieme ricerca e finanza, un’avventura da donne?
Manuela Arata

Donne e mercato del lavoro: una rivoluzione ancora da realizzare. Analisi e tendenze della partecipazione femminile al mercato del lavoro in Italia e nel Mezzogiorno
Giustina Orientale Caputo

L’innovazione per una società democratica della conoscenza
Vittorio Silvestrini

Donne e Innovazione: storie, iniziative, prospettive
Rita Assogna

Servizi e innovazione: quali prospettive per le donne del Mediterraneo
Carmela Pugliese

Il pensiero delle donne tra scienza e antiscienza
Michela Nacci

L’architettura differente per l’approccio di genere al governo del territorio
Emma Buondonno

Il volo di una strega: nodi e divergenze fra paradigmi scientifici ed estetici
Claudia Mongini

Donne e scienza: l’importanza della creatività nella ricerca biomedica
Micaela Morelli

Il Coordinamento Nazionale Donne di Scienza: l’avvio di una ricostruzione storico-teorica
Alessandra Allegrini

Nuovi approcci all’orientamento di ragazzi e ragazze tra scienza e arte
Patrizia Colella

Le ragioni di Ipazia: il sentire e il sentirsi delle donne
Anita Biagini

Giovani, genere e scienza: migliorare l’interesse delle ragazze con la comunicazione scientifica e forme di apprendimento informale
Anne-Marie Bruyas

Da ricercatrice a leader: donne e carriera scientifica, problemi e soluzioni
Adriana Albini

Progetto “Donne al lavoro in ricerca scientifica e sviluppo tecnologico”
Serenella Corbetta

 

Il Coordinamento Napoletano Donne e Scienza
Delia Picone

Il contributo delle donne all’innovazione: un fattore indispensabile per soddisfare le mutate esigenze della Ricerca Industriale
Caterina Riva

«AMARE»… le città per le donne
Giusi Cannata

Dalla tradizione artigianale alla produzione industriale: strategie di prevenzione delle contaminazioni microbiologiche del pane
Mara Favilla

Origine della vita sulla Terra: passato e presente di una ricerca
Anna Garbesi

4° convegno nazionale Donne e Scienza – 2008

Scienza senza confini? – Università di Trieste 18-20 settembre

Nelle giornate tra giovedì 18 e sabato 20 settembre 2008 si terrà il quarto convegno annuale “Donne e scienza” organizzato dall’Università di Trieste, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Consigliera regionale di Parità, Provincia di Trieste e Comune di Trieste.
La manifestazione, che quest’anno s’intitolerà “Scienza senza confini?”, ospiterà molte donne appartenenti al mondo della scienza, provenienti da numerosi atenei italiani.

Il convegno avrà sede presso l’università di Trieste, giovedì 18 settembre dalle 14 nell’aula magna (edificio A) in Piazzale Europa 1, mentre nei giorni 19 e 20 settembre si svolgerà nell’aula 1B (edificio H3) in via Valerio 12/2.

Scarica il programma

Download relazioni

Gli interventi della Commissione europea in ambito di genere e ricerca scientifica
Francesca Crippa

Le Regioni per una pari accessibilità a conoscenze e competenze scientifiche
Silvia Costa

Di mente in mente: proposta di un progetto pilota di mentoring per le ragazze delle facoltà scientifiche in Italia
Franca Albertini, Maria Laura Scarino

Analisi e risultati delle ricerche realizzate in Lombardia sui percorsi formativi delle donne in campo scientifico. Riflessioni e prospettive
Gabriella Merlo

Informatica: Amarcord al femminile
Annamaria Carminelli

Studentesse e studenti di fronte al “mito” della scienza. Un’indagine presso l’Università di Padova
Sonia Brondi, Alberta Contarello, Silvana Badaloni, Anna Maria Manganelli

Comunicare la scienza: nuovi approcci per stimolare i giovani, in particolare le ragazze, alla scelta di carriere scientifiche e tecnologiche
Flora di Martino

Genere e Scienza: un problema di contesto. Il progetto STReGA
Cristina Mangia
Patrizia Colella

Ricerca e libere professioniste: le donne nei progetti per le utenze deboli
Maria Rosaria Motolese

Donne e gestione industriale dei rifiuti: impegno, missione e sfida
Fabiana Eva

Un punto di vista parziale. Da un settore della ricerca industriale italiana
Giovanna Gabetta

Il ruolo delle donne nella ricerca privata, tra difficoltà e successi
Valeria Arzenton

Donne e Innovazione: le necessità delle donne inventrici e innovatrici
Rita Assogna, Raffaella Di Sante, Gianna Avellis