Paola Urso

Laureata in Ingegneria elettronica, indirizzo in Telecomunicazioni, nell’anno 1976 presso il Politecnico di Milano, dove ha vissuto e lavorato fino al 1983. Residente a Trieste dal’83 , è divorziata con una figlia di 24 anni.

Nel corso degli anni ha operato nella ricerca e  nello sviluppo di tecnologie e servizi nel settore dell’ Information and communications technology  principalmente nei seguenti campi  di applicazione:la  telefonia e trasmissione dati, l’informatica  per i sistemi gestionali per le aziende e ,per  la  per Sanità , in particolare nel settore  dell’ e-Health & e-Government  con servizi e prodotti di informatica medica nonché le soluzioni integrate IT per la PA.

Per i primi dieci anni  (1976-1987) ha lavorato nei laboratori di Ricerca e Sviluppo di alcune delle  principali aziende Italiane e internazionali di Telecomunizioni : l’Italtel  S.p.a., la Face Standard ( gruppo ITT)  e la Telettra s.p.a., in ruoli inizialmente di progettista e, successivamente,  come responsabile di gruppi di progetto. In quegli anni le telecomunicazioni  erano in forte sviluppo, le aziende Italiane avevano un ruolo riconosciuto a livello internazionale e si impegnavano  nella ricerca e  nello sviluppo di prodotti molto innovativi .

Nel periodo   1987- 2000, per circa 10 anni lavora in Telecom Italia i  ruoli di responsabilità e dirigenziali  (gestione delle tecnologie di rete e dei sistemi radiomobili) , poi  entra in  Telit S.p.a., allora azienda emergente nella progettazione e produzione di telefonia cellulare, come dirigente della Qualità ed dell’Information Technology . Successivamente partecipa come Direttore generale delle Operazioni allo start up della Società telefonica regionale @driacom.  Era il periodo in cui vennero  liberalizzati i servizi telefonici e cominciò lo sviluppo di internet, vi era un fiorire di iniziative e start up di società telefoniche ed internet service provider, si pensi a Tiscali .

Nel  2000 entra a far parte del gruppo TBS, in  posizioni  di Direttore Telemedicina e  E-health,  AD  e Presidente di alcune Società del gruppo (Tesan S.p.a., Tesatelevita S.p.a.  ecc). Queste Società  operano nel settore delle tecnologie e dei servizi in ambito Socio Sanitario.

Dal 2003 è docente presso l’università di Trieste nel  Master di 2° livello “Management in Clinical Engineering”  tenuto presso la  facoltà di Ingegneria clinica ( Il corso è sui servizi e le tecnologie a supporto dell’assistenza socio-sanitaria) e nel   Master in Assistive Technology della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trieste.

In pensione dal 2008, collabora con associazioni in iniziative sociali  in prevalenza rivolte alle  donne ed al disagio sociale, in particolare ha collaborato alla organizzazione del Quarto Convegno annuale “Donne e Scienza”, Trieste, 18 -20 settembre 2008 e partecipa al sottogruppo  di “Ricerca Industriale” dell’associazione  “donne e Scienza”.

Ha partecipato sia come alunno che come docente a numerosi corsi di specializzazione in: Leadership,  comunicazione e gestione delle risorse umane, gestione dei processi, sistemi di Qualità, i sistemi di autovalutazione ecc.

Bice Fubini

Bice Fubini insegna Chimica Generale ed Inorganica presso la Facoltà di Farmacia dell’Università di Torino e svolge attualmente ricerche sulle basi chimiche della patogenicità del particolato inalato presso il Dipartimento di Chimica. Ha pubblicato più di 180 lavori scientifici originali e di review ed è stata invitata a tenere conferenze in Europa, USA, Giappone e Sudafrica presso Università ed enti di ricerca ed a far parte di working groups per agenzie di ricerca (JRC-ECVAM EU; IARC Lione; EPAUSA).

È direttore del Centro Interdipartimentale “G.Scansetti” per lo Studio degli Amianti e di altri Particolati Nocivi dell’Università di Torino, che ha contributo a costituire.

È membro della commissione di Bioetica dell’Ateneo.

Si è sempre interessata al ruolo delle donne nella società ed in particolare nella scienza. In seguito al movimento femminista degli anni ’70, cui ha attivamente partecipato, ha contribuito a costituire a Torino (1979) un gruppo informale “Donne e Scienza”, tuttora attivo.

Ha partecipato al Convegno “Donne scienziate nei laboratori degli uomini” ed alla costituzione del “Coordinamento Nazionale Donne di Scienza” (Bologna, 1986-87). Ha aderito al CIRSDe (Centro Interdipartimentale Ricerche e Studi delle Donne dell’Università di Torino) dalla sua costituzione, facendo parte della direzione scientifica per numerosi anni. Dal 1998 ha collaborato con l’ UNESCO sul tema Donne & Scienza, rete Ipazia.

Ha fatto parte della commissione di studio CNR “per la valorizzazione della componente femminile nel campo della ricerca scientifica e tecnologica” (1999-2003). Ha tenuto (2001-2004) lezioni e conferenze su questi temi in Italia (Progetto Nettuno, Politecnico di Torino, CPO Univ Torino, CNR Roma, “Unidiversità” Univ. delle Marche, CPO Univ. Padova, “Master in comunicazione scientifica” Univ Torino, Prog WIND “Snodi di genere” Torino ed all’estero (UNESCO, Pechino, 2002).

Flaminia Saccà

Flaminia Saccà si è laureata in Sociologia politica nel ’95 ed ha conseguito un Dottorato di ricerca in Sociologia della Cultura e dei Processi Politici, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Roma “La Sapienza”. Attualmente è Ricercatrice di Sociologia dei fenomeni politici (sps/11), Università di Cassino e Professore a contratto di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università della Tuscia.

Ha coordinato diverse ricerche sulla comunicazione pubblica e politica, nonchè sui giovani e la socializzazione e partecipazione politica. Ha pubblicato 3 libri e diversi articoli. Fa parte del comitato di redazione di due riviste di critica politica: Il Dubbio e La Lettera. Svolge anche Attività politiche e associative: attualmente è Vice-responsabile del Dipartimento informazione del partito dei Democratici di Sinistra. Per tre anni è stata responsabile del settore Università e ricerca del partito dei Democratici di Sinistra (fino a marzo 2005). Per i tre anni precedenti è stata Segretario Nazionale dell’ ADI (Associazione Dottorandi e dottori di ricerca Italiani).

Fiorenza Scotti

Fiorenza Scotti si è laureata in Matematica nel 1978 presso l’Università di Trieste.

Dall’aprile 1979 dipendente di INSIEL-Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. (già TELECOM ITALIA-FINSIEL ora Regione Friuli-Venezia Giulia), società di software per la Pubblica Amministrazione Locale. Ha ricevuto l’Onorificenza al Merito della Repubblica Italiana grado ufficiale per il telelavoro per disabili.

È esperta del MIUR, del Ministero delle Attività Produttive e Componente del “Comitato Scientifico di Pilotaggio Nuove Tecnologie per anziani non autosufficienti” della Provincia di Milano, valutatore e del Consiglio delle Responsabili di “Donne & Scienza”. Revisore presso la Commissione Europea nel IV, V e VI Programma Quadro e partecipante ai progetti europei: Setti, Periphera extension, Computer Literacy, Eurotecnet, Music, Cor e al Programma LEONARDO (come ricercatrice all’Università de La Coruàa e tutor di un ricercatore dell’Università di Loughborough, Gran Bretagna).

È stata Review Editor in ASLIB e revisore di contributi per i convegni: TIDE, Didamatica 2004 e 2005 e responsabile del Laboratorio multimediale di Computer Based Education e di INSIEL e del Settore Formazione e Sviluppo.

È professore a contratto dell’ Università di Trieste, Facoltà d’Ingegneria, e prima dell’Università di Udine, Corso di laurea in Scienze dell’Informazione.

È vice-direttore del Master in Assistive Technology dell’Università di Trieste (www.ing.units.it/bca) e i suoi interessi sono nell’e-learning, negli sviluppi multimediali e nelle metodologie di ingegneria del software; dal 1998 al 2000 è stata collaboratrice della Commissione Nazionale “Pari Opportunità”; dal 1985 al 1996 socia del Network “Donne in Carriera”.

Partecipante a circa 40 corsi e 80 congressi nazionali e internazionali, autrice di 2 libri e di un capitolo di un libro, è da poco anche coeditore di un altro libro sull’Assistive Technology.

È autrice di articoli divulgativi e collaboratrice e partecipante a trasmissioni radiofoniche e televisive.